Forfora: una guerra tra batteri


Scoperto il ruolo chiave di alcuni batteri presenti sul cuoio capelluto nella formazione della forfora. Un gruppo di scienziati dell’Università di Shanghai ha evidenziato una relazione tra eccesso di stafilococco sul cuoio capelluto, unitamente all’umidità della cute e carenza di un altro batterio, propionibacterium, come base per la formazione della forfora.
Lo studio è stato condotto su 174 soggetti di tutte le età, alcuni con forfora. Gli esperti hanno prelevato campioni di cuoio capelluto dalla testa di ciascuno e visto che in assenza di forfora c’è un delicato equilibrio di concentrazioni tra i due batteri. Se l’equilibrio si spezza a scapito di propionibacterium compare la forfora. Maggiore è la concentrazione dello stafilococco, maggiore la gravità della forfora. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Scientific Report e fa luce sui meccanismi alla base della formazione di questa fastidiosa presenza sui capelli che affligge una persona su due nel mondo.

Pubblicato da: Redazione AZS

Condividi questo servizio

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *