Identificati sequenze di Dna legate all’emicrania


Identificati quasi 30 “sequenze di Dna” legate a maggior rischio di emicrania. Molti di questi difetti genetici (mutazioni) sono a carico di geni con un ruolo nel sistema vascolare. Annunciati sulla rivista Nature Genetics, i risultati forniscono ulteriore supporto all’ipotesi che anomalie dei vasi sanguigni del cervello siano implicate nello scatenarsi degli attacchi di mal di testa. Lo studio si è basato sull’analisi di campioni di DNA relativi a 375.000 individui (europei, americani e australiani). Quasi 60.000 di questi soffrivano di emicrania. In tutto, sono state isolate 38 regioni genomiche associate all’emicrania, di cui 10 già note. La ricerca è stata condotta dall’ “International Genetic Headache Consortium”, una collaborazione di ricerca multinazionale per studiare le cause genetiche del mal di testa e disturbi correlati. Del Consorzio fanno parte gruppi di ricerca sull’emicrania di Austria, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Islanda, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti.

Pubblicato da: Redazione AZS

Condividi questo servizio

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *