Perdere il proprio amato aumenta il rischio di aritmia
Mag24

Perdere il proprio amato aumenta il rischio di aritmia

Perdere il proprio partner può far ‘saltare’ il cuore: infatti la morte del coniuge o convivente è legata a aumento di rischio di fibrillazione atriale, la più diffusa delle aritmie, con effetti che perdurano per un anno dal momento del lutto. Lo rivela un lavoro pubblicato sulla rivista Open Heart e condotto da Simon Graff dell’università di Aarhus in Danimarca. La ricerca ha coinvolto 88.612 persone cui era stata...

Di più...